FORMAZIONE

Il rapporto tra imprese e pubbliche amministrazioni è spesso più conflittuale che di collaborazione: il carico degli adempimenti gravanti sulle imprese, l’incertezza sull’iter procedurale delle singole pratiche, nonché la sovrapposizione e l’intreccio di competenze tra più amministrazioni tendono ad ostacolare lo sviluppo delle imprese e a scoraggiare nuove iniziative. C’è bisogno di una pubblica amministrazione nuova, concentrata sul cambiamento e la modernizzazione fondate su liberalizzazione, delegificazione, codificazione e semplificazione. Una pubblica amministrazione che vada verso l’impresa e che ne mutui il linguaggio, in modo da favorire un dialogo che consenta di operare più velocemente e di ottenere risultati migliori. Il vero problema è quando la lungimiranza di un sindaco o di un’amministrazione qualsivoglia viene mortificata dalla demagogia e dalla disinformazione di pochi sparuti. Un problema particolarmente sentito nel settore delle energie rinnovabili. Da qui l’importanza di costituire la prima Scuola di formazione mediterranea sulle energie rinnovabili rivolta alle Pubbliche Amministrazioni.

L’attività sarà realizzata attraverso:

- l’organizzazione di seminari e corsi specifici di formazione per tecnici per l’installazione, la manutenzione e la gestione degli impianti alimentati da FER, distinti per settori (elettrico, meccanico, termoidraulico, elettronico ed informatico). Tali corsi prevederanno sia attività teorica sia attività pratica presso aziende del settore;

- l’organizzazione di stage formativi presso aziende produttrici di componentistica per impianti alimentati da FER per la preparazione di nuove figure professionali nell’ambito delle attività produttive delle diverse filiere energetiche;

- l’organizzazione di corsi di formazione per la figura dell’Energy Manager, per aziende e per enti pubblici.