News:

Scandalo fotovoltaico, dissenso del Distretto Bratta: "attenzione alle generalizzazioni"

.

Bari, 30 settembre 2013–  La Puglia è tra le prime regioni in Italia per sviluppo di solare fotovoltaico (1.906 MW installati) e eolico (1.379 MW). Sempre in Puglia la produzione elettrica da fonti rinnovabili supera già ampiamente quella delle famiglie e siamo al 30% dei fabbisogni complessivi elettrici regionali.
Una leadership importante, conquistata grazie a vantaggi geografici e grazie anche ad una normativa regionale che ha favorito lo sviluppo di un nuovo scenario energetico e il modello dei Comuni rinnovabili.
Grazie a questo processo si sono creati migliaia di nuovi posti di lavoro, portati servizi, riqualificato edifici e creato nuove prospettive di ricerca applicata.
Questa realtà è oggi la migliore dimostrazione del fatto che investire nelle rinnovabili è una scelta lungimirante e conveniente, che può innescare uno scenario di innovazione e qualità nel territorio. È la migliore risposta a chi continua a sostenere che il contributo delle fonti rinnovabili sarà comunque marginale nel futuro  del Paese. È la migliore ricompensazione a certi episodi di cronaca che avviliscono coloro (tanti) che operano onestamente nel settore e ci credono al di là del business.
 
Speculare è un reato ma generalizzare è pericoloso. La cronaca racconta di imprenditori che hanno agito non correttamente, eppure nel settore delle rinnovabili le aziende e gli operatori che lavorano nel pieno rispetto della legalità sono tanti.
 
Insiste fortemente su questo punto il Distretto produttivo delle Energie Rinnovabili “La Nuova Energia” nella persona del presidente, Giuseppe Bratta. «La politica energetica in Puglia è gestita da tantissime aziende che operano in maniera diligente e nel rispetto delle regole. Rimaniamo sconcertati dinanzi a certi episodi come a tanti altri di cui purtroppo è piena la cronaca. È un momento economico difficile, le aziende soffrono ma questa non è certo un pretesto per truffare. Siamo, come Distretto, assolutamente lontani da chi si rende protagonista di certi episodi e non vogliamo generalizzazioni. Il settore già soffre per una normativa ballerina, la sfiducia generale è un elemento assolutamente nocivo e da cui dobbiamo e vogliamo prendere le distanze .»
 
La Puglia ha conquistato una leadership che è solo il primo passo di un percorso per la costruzione di un nuovo modello di sviluppo. Le prossime sfide si chiamano efficienza, innovazione tecnologica, salvaguardia del territorio. Nulla che abbia a che fare con l’illegalità.
Le rinnovabili in generale rimangono un investimento per il futuro oltre che una questione meramente economica. Il Distretto aborre chi truffa, in questo settore e non solo.
 

COMUNICATO STAMPA - LA PUGLIA PER IL RILANCIO DELLA GREEN ECONOMY

.

Bari, 18 settembre 2013                                                                                                                 

La Puglia risorsa per il Rilancio della Green Economy

Bari, 18 settembre 2013–  Grande interesse per il tavolo di lavoro “Puglia: piattaforma Mediterranea delle rinnovabili sostenibili” tenuto questa mattina presso la sala “Leccio” della Fiera del Levante. Il convegno è stato organizzato dal Distretto dell’Energia Pulita, in collaborazione con EnergiaMedia ed interamente dedicato alla green economy e al ruolo cruciale della Puglia nel bacino del Mediterraneo.
 
I lavori sono stati aperti dal presidente del distretto regionale Giuseppe Bratta che ha sottlineato l’importanza del settore delle rinnovabili per l’intera economia del Paese. Da qui appare evidente la necessità di individuare strategie industriali adeguate e stabili; raccogliere idee e progetti utili e giungere ad una regolamentazione ordinaria del settore.
 
A seguire è intervenuta l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico, Loredana Capone. «Il rilancio dell'economia nazionale - ha affermato l’assessore Capone - passa dalla Green Economy. La politica degli incentivi ha avuto un effetto dopante: il fine ha divorato il mezzo! Ora occorre che il Governo si adoperi per realizzare un Piano Nazionale dell'Energia che, insieme ad una concreta politica industriale, consenta al Paese di presentarsi in Europa».
 
Al termine della Giornata è avvenuta la premiazione al Personaggio Smart Puglia 2013: le sorelle missionarie di Madre Teresa di Calcutta. Una scelta fortemente voluta perché «rappresentano – ha affertamato Bratta – un esempio di approccio concreto alla tutela del territorio e delle persone che ci vivono».
Il premio è stato consegnato direttamente dal Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola che ha sottolineato l’importante rapporto con la solidarietà. «La povertà si combatte reimpostando i meccanismi dello sviluppo economico e sociale, ma abbiamo comunque bisogno dell’aiuto di chi vive quotidianamente a contatto con l’indigenza».
 
 
 
 

PROGRAMMA INTERVENTI: PUGLIA-PIATTAFORMA MEDITERRANEA DELLE RINNOVABILI SOSTENIBILI

.

SALA "LECCIO" 18 SETTEMBRE 2013 ORE 10.00


Chairman durante la giornata: Giuseppe Bratta, Distretto La Nuova Energia - Raffaele Di Stefano, Diego Gavagnin, Emanuele Martinelli, Miriam Spalatro, Energia Media

Ore 10.00 -10.30
Apertura lavori e presentazione del “Premio Personaggio Smart Puglia 2013” assegnato a personalità che si siano distinte come esempi di professionalità “Smart” nel “territorio”.
Assegnazione a fine mattinata da parte Presidente On. Nichi Vendola

Ugo Patroni Griffi – Presidente Fiera del Levante
Giuseppe Bratta – Presidente Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell'EfficenzaEnergetica “La Nuova Energia”
Loredana Capone - Assessore Sviluppo Economico Regione Puglia

10.30-10.50
Potenzialità delle tecnologie smartper il sistema elettrico pugliese
Professor  Massimo La Scala – Politecnico di Bari

10-50-11.10
Dal burdensharingun ruolo di grande responsabilità
per la Puglia sul futuro delle rinnovabili in Italia
Professor Giuseppe Martino Nicoletti - Università di Foggia

11.10-11.30
Aggiornamento del PearPiano Energetico Ambientale Regionale
Prof. Domenico Laforgia- Rettore Universitá del Salento
 
11.30-11.50
Ruolo delle tecnologie nel binomio energia TLC
Paolo Casalino, Dirigente Ufficio di Bruxelles - Regione Puglia

11.50-12.10
Il meteo delle fonti rinnovabili
Susanna Ceccanti- Project Manager EalpAgenzia Energetica della Provincia di Livorno

12.10-12.30
I sistemi EAM (EnterpriseAssetManagement) per la gestione intelligente del patrimonio cittadino
Nicola Serioli– KeenConsulting(Business Partner Infore Altanet)

12.30-12.50
Gestione dei dati di consumo e Sistemi Qualità per il risparmio energetico nelle strutture ospedaliere
Giovanni Anselmi - Presidente nazionale UnimaticaCONFAPI in collaborazione con Bureau Veritas.

12.50-13.10
Intervento IBM Italia – Diego Massari, Carlo Drago

Conclusioni
Giuseppe Bratta, Distretto La Nuova Energia

“Premio Personaggio Smart Puglia 2013” - Presidente On. Nichi Vendola

PROGRAMMA INTERVENTI: PUGLIA-PIATTAFORMA MEDITERRANEA DELLE RINNOVABILI SOSTENIBILI

.

SALA "LECCIO" 18 SETTEMBRE 2013 ORE 10.00


Chairman durante la giornata: Giuseppe Bratta, Distretto La Nuova Energia - Raffaele Di Stefano, Diego Gavagnin, Emanuele Martinelli, Miriam Spalatro, Energia Media

Ore 10.00 -10.30
Apertura lavori e presentazione del “Premio Personaggio Smart Puglia 2013” assegnato a personalità che si siano distinte come esempi di professionalità “Smart” nel “territorio”.
Assegnazione a fine mattinata da parte Presidente On. Nichi Vendola

Ugo Patroni Griffi – Presidente Fiera del Levante
Giuseppe Bratta – Presidente Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell'EfficenzaEnergetica “La Nuova Energia”
Loredana Capone - Assessore Sviluppo Economico Regione Puglia

10.30-10.50
Potenzialità delle tecnologie smartper il sistema elettrico pugliese
Professor  Massimo La Scala – Politecnico di Bari

10-50-11.10
Dal burdensharingun ruolo di grande responsabilità
per la Puglia sul futuro delle rinnovabili in Italia
Professor Giuseppe Martino Nicoletti - Università di Foggia

11.10-11.30
Aggiornamento del PearPiano Energetico Ambientale Regionale
Prof. Domenico Laforgia- Rettore Universitá del Salento
 
11.30-11.50
Ruolo delle tecnologie nel binomio energia TLC
Paolo Casalino, Dirigente Ufficio di Bruxelles - Regione Puglia

11.50-12.10
Il meteo delle fonti rinnovabili
Susanna Ceccanti- Project Manager EalpAgenzia Energetica della Provincia di Livorno

12.10-12.30
I sistemi EAM (EnterpriseAssetManagement) per la gestione intelligente del patrimonio cittadino
Nicola Serioli– KeenConsulting(Business Partner Infore Altanet)

12.30-12.50
Gestione dei dati di consumo e Sistemi Qualità per il risparmio energetico nelle strutture ospedaliere
Giovanni Anselmi - Presidente nazionale UnimaticaCONFAPI in collaborazione con Bureau Veritas.

12.50-13.10
Intervento IBM Italia – Diego Massari, Carlo Drago

Conclusioni
Giuseppe Bratta, Distretto La Nuova Energia

“Premio Personaggio Smart Puglia 2013” - Presidente On. Nichi Vendola