News:

COMUNICATO STAMPA - PUGLIA:PIATTAFORMA MEDITERRANEA DELLE RINNOVABILI SOSTENIBILI

.

Bari, 11 settembre 2013                                                                                                                  
 
 
Puglia: Piattaforma Mediterranea delle rinnovabili sostenibili
 
 
 
Bari, 11 settembre 2013–  In occasione della 77ma edizione della Fiera del Levante, il Distretto dell’Energia pulita, in collaborazione con EnergiaMedia, organizza un convegno dedicato alla green economy e al ruolo cruciale della Puglia nel bacino del Mediterraneo.
L’appuntamento è per mercoledi 18 settembre presso la sala “Leccio” a partire dalle 10,00.
 
Una giornata organizzata per discutere di strategie industriali necessarie per il rilancio dell’economia, a partire dalla Puglia. Nell’ambito della green economy, infatti, la Regione Puglia può assumere un ruolo di guida nel settore energetico, proponendo un piano strategico capace di dare una spallata a un sistema che appare ingessato da eccessivi equilibri e incapace di cambiare forma e passo.
 
L’evento alla Fiera del Levante – luogo simbolico per l’intero Mezzogiorno d’Italia – rappresenta un punto di partenza, manifestazione di volontà per la predisposizone di un modello reale di Green Economy. È questa l’occasione per proporre modelli concreti di Smart City anche attraverso PAES e relativi finanziamenti BEI. Il tutto grazie a una forte governance regionale in grado di dare massima espressione a realtà locali e imprese multinazionali.
 
«Sarà una giornata fortemente operativa, ha dichiarato il presidente del Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell'Efficenza Energetica “La Nuova Energia”, Giuseppe Bratta. L’obiettivo è fare il punto della situazione, raccogliere energie e idee per rimettere in moto opportunità concrete di sviluppo economico, sociale, culturale ed energetico».
 
Nel corso della giornata, oltre al presidente Bratta, interverranno anche il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, il Presidente della Fiera del Levante, Ugo Patroni Griffi e l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico, Loredana Capone. Accanto agli interventi di carattere istituzionale ci saranno, poi, apporti più spiccatamente tecnici.
 

IL DISTRETTO PARTECIPA ALLA 77° FIERA DEL LEVANTE

.

PUGLIA: PIATTAFORMA MEDITERRANEA DELLE RINNOVABILI SOSTENIBILI
Fiera del Levante Sala "Leccio" 18 Settembre 2013

Comunicato stampa: Fine V Conto Energia: nuove opportunità con “Windows” per l'energia

.


Bari, 29 Luglio 2013–  Il V Conto Energia ha esaurito i propri effetti benefici: raggiunta nelle scorse settimane la soglia di 6,7 miliardi di euro di incentivi previsti per lo sviluppo di impianti fotovoltaici, i sistemi per uso residenziale messi in esercizio dopo il 6 luglio non potranno più fruire delle agevolazioni.
 
Per il fotovoltaico si inaugura dunque una nuova fase, senza incentivi, legata principalmente a due fattori determinanti per il futuro dello stesso: le norme relative al contenimento dei consumi degli edifici e la convenienza dell’autoproduzione. Di questo ne è fermamente convinto il presidente del Distretto Produttivo Regionale “La Nuova Energia”, Giuseppe Bratta: «che i nuovi edifici, e quelli ristrutturati, debbano produrre una quota crescente del loro fabbisogno fino ad azzerarlo è ormai legge condivisa su scala regionale, nazionale ed europea; mentre è necessario concentrarsi sulla convenienza dell’autoproduzione su cui influiscono variabili e scelte normative che possono accelerare o stroncare gli investimenti da parte dei consumatori industriali». È indubbio che le reti elettriche stiano assumendo un ruolo nuovo e stiano diventando strutture intelligenti di interazione tra operatori in immissione e in prelievo. Di fatto l’evoluzione è già avvenuta, con oltre mezzo milione di impianti di produzione collegati. A questa però non è seguito alcun cambiamento e adeguamento normativo. «Non sembra molto saggio – continua Bratta - passare dalla iperincentivazione del fotovoltaico degli anni passati ad un modello punitivo che ostacola e limita il lavoro in un momento, come quello attuale, in cui l’innovazione raggiunta consentirebbe di reggere anche senza incentivi diretti. Lo sviluppo del fotovoltaico deve essere accompagnato, oltre che da una normativa coerente, anche da un’adeguata regolamentazione della rete che favorisca lo sviluppo di micro reti intelligenti a vantaggio degli utenti e non dei gestori o distributori di energia. »
 
La crescita del fotovoltaico passa inevitabilmente di qui: oggi non è critica l’installazione degli impianti quanto piuttosto la loro gestione e su di essa è necessario investire per poter offrire una prospettiva al settore e fare del fotovoltaico un asse portante del sistema elettrico del futuro.
La sfida è tecnologica ma anche e soprattutto normativa: occorrono nuove regole per implementare una sorta di “windows” per l'energia a servizio delle persone e delle Aziende del territorio.

25 luglio 2013: il Distretto a Green B.A.T. - Andria

.



La Provincia di Barletta-Andria-Trani ha organizzato una tre giorni dedicata all'ambiente, alla sensibilizzazione delle buone pratiche ambientali, alla comunicazione delle attività finora svolte dal Settore Rifiuti e Bonifiche e dal Settore Ambiente, Energia ed Aree Protette.
Scopo del Forum è quello di comunicare le attività dell'Ente e aprire punti di riflessione e tavoli di discussione in merito alle complesse tematiche ambientali.

Si è deciso in questa prima edizione di articolare le numerose "questioni" ambientali in tre macro-aree:
  • Energia
  • Rifiuti
  • Acque