News:

Comunicato stampa "Il Distretto “La Nuova Energia” nomina neo Presidente Giuseppe Bratta"

.




Il Comitato del Distretto Produttivo regionale “La Nuova Energia” (che rappresenta oltre 300 Aziende del settore delle Energie Rinnovabili e dell'Efficienza Energetica, Associazioni di categoria, Sindacati, Università e Centri di ricerca) ha eletto Presidente del Distretto Giuseppe Bratta, “storico” imprenditore pugliese del settore e Presidente della Sezione Energia di Confapi, da sempre impegnato nella difesa del territorio e dello sviluppo “sostenibile”.

Giuseppe Bratta sarà al timone di un Distretto che vede in Puglia circa 10.000 occupati nelle piccole e medie aziende, che hanno vissuto anni di crescita esponenziale a due cifre, con la Puglia “campione” del settore, e che ora stanno affrontando una crisi profonda, considerati i mutamenti normativi e tecnologici in atto.

Nell’agenda del Distretto - dichiara Bratta – il Comitato ha approvato la mia proposta di una nuova visione della green economy pugliese, che vede come priorità la tutela del territorio e lo sviluppo delle Aziende Pugliesi “local", in modo particolare le PMI, che rappresentano il 90% dell'economia e degli occupati del settore.

Altri punti essenziali del nuovo corso - continua Bratta - “sono l'internazionalizzazione delle esperienze del “Made in Puglia” , rivolgendosi in particolar modo ai mercati emergenti dove sviluppare le tecnologie green e i servizi low-carbon; la promozione presso tutti gli Enti pubblici territoriali di iniziative green-oriented, con il supporto delle leve della formazione e della ricerca per l'eco-innovazione; e, infine, il monitoraggio continuo, d'intesa con la Regione, di tutte le iniziative di investimento FER in Puglia, al fine di valutare costantemente il bilancio energetico Regionale.

Conclude Bratta: “Il Distretto dovrà essere sempre di più il “contenitore” del confronto e lo "strumento" essenziale per la creazione di un modello condiviso per lo sviluppo sostenibile delle fonti rinnovabili, attraverso il dialogo tra Aziende, Associazioni, Enti e Cittadini che nell'autonomia delle scelte hanno come comune interesse la tutela dell'ambiente e lo sviluppo “sostenibile” del territorio.

Per la nuova nomina, il Presidente Bratta ha ricevuto gli auguri di buon lavoro dalla Vicepresidente e Assessore allo Sviluppo economico, Loredana Capone. “Sono convinta – ha detto la Capone – che il Distretto saprà interpretare al meglio le nuove necessità espresse dal mercato e dai cittadini, coniugando l’esigenza di produrre energie rinnovabili con la salvaguardia del territorio”. Un risultato che si può ottenere innovando e investendo in ricerca. La sfida è ardua, ma il Distretto può vincerla. Al nuovo presidente i migliori auguri di buon lavoro."

Delibera della Giunta Regionale n. 2419

.

Riconoscimento definitivo del Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell'Efficienza Energetica "La Nuova Energia" .
Delibera della Giunta Regionale

Presentato all'Expo di Shangai "La Nuova Energia" il Distretto Produttivo Regionale Pugliese delle Energie Rinnovabili

.

Grandi opportunità in Cina per l'industria Pugliese delle energie rinnovabili. Il Distretto Produttivo Regionale Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell'Efficienza Energetica "LA NUOVA ENERGIA" e il suo programma sono stati presentati all'esposizione universale di Shanghai nel corso della tavola rotonda 'Better city, better life in Apulia' organizzata da Sprint Puglia e Regione Puglia.
Enzo Tucci, Vice Presidente de' "LA NUOVA ENERGIA", ha presentato, agli operatori cinesi, il sistema industriale pugliese delle energie rinnovabili e il programma di sviluppo promosso dal distretto, che prevede entro il 2012 la realizzazione di investimenti per oltre 110 milioni di euro. In Puglia e nel mondo intero - sostiene Tucci - l'interesse e gli investimenti nelle energie rinnovabili sono in costante crescita, contribuendo a consolidare quei percorsi di sviluppo virtuosi e coerenti con gli obiettivi di miglioramento ambientale che oggi sono sull'agenda dei principali governi nazionali del mondo, tra cui la Cina. In tale contesto, attraverso l'adozione di progetti di sistema, opportunamente individuati, nel programma di sviluppo presentato alla Regione Puglia, LA NUOVA ENERGIA si pone l'obiettivo di contribuire, alla diffusione delle politiche e delle strategie che in maniera tempestiva ed efficiente possano continuare a garantire, nel nostro territorio, la costante crescita del settore".

Sul programma di sviluppo del distretto Tucci ha aggiunto che esso "si è concentrato su pochi obiettivi decisivi, coerenti con le vocazioni del settore, con la programmazione regionale e con il ruolo che il distretto intende giocare a livello regionale ed internazionale". Nello specifico, i cinque obiettivi prioritari del programma di sviluppo, mirano a rafforzare la cooperazione fra le imprese del settore, e fra le stesse e le istituzioni, per migliorarne la competitività,attraverso:
  • azioni di sostegno alla formazione di nuove figure professionali;
  • promozione di accordi di filiera sia per la produzione di tecnologie che per la produzione di energia da filiera corta;
  • promozione di una costante azione di adeguamento delle reti di trasmissione dell'energia;
  • azioni orientate a favorire le dinamiche di internazionalizzazione del sistema di imprese;
  • azioni finalizzate alla corretta comunicazione al fine di informare i pugliesi dell'importante contributo che le energie rinnovabili danno alla salvaguardia dell'ambiente.
Sono state illustrate le specificità e le eccellenze delle imprese regionali che operano nel settore, evidenziando i risultati che la Puglia in pochi anni ha raggiunto.
"La regione Puglia - ha spiegato Enzo Tucci - è oggi la prima regione italiana per produzione di energia da fonte rinnovabile. Tale risultato è stato raggiunto in pochi anni, grazie al dinamismo ed alla competenza messi in campo da tutti i soggetti che a vario titolo e con la propria competenza hanno garantito la crescita del settore. Con lo stesso dinamismo, LA NUOVA ENERGIA, vuole guardare ad oriente al fine di avviare proficue collaborazioni tra le aziende cinesi e quelle associate al nostro distretto. Con questo obiettivo, nei miei giorni di permanenza a Shangai, ho avuto una fitta agenda di incontri ed avviato importanti dialoghi con importanti aziende cinesi e con alti funzionari della provincia del Guangdong. Tutto ciò al fine di creare le basi per l'avvio di proficui e duraturi rapporti di collaborazione industriale".


Le imprese che sino ad oggi anno aderito al distretto LA NUOVA ENERGIA sono 325, a queste si uniscono 12 enti locali, 7 tra università, politecnici e centri di ricerca, sindacati e associazioni di imprese. I dipendenti delle imprese aderenti al distretto sono oltre 5.000 e il fatturato relativo a tutte le imprese aderenti al distretto è approssimativamente stimato in oltre 2 miliardi di euro.

Lista dei partecipanti - b2fair Matchmaking Event

.

b2fair Matchmaking Event
19th - 23rd April 2010 - Hannover - Germany
Lista dei partecipanti